Pietre naturali per il piano cucina

Le pietre naturali per il piano cucina

Le pietre naturali si dividono in marmi e graniti. Entrambi i materiali vengono estratti in cava sotto forma di blocchi che vengono poi tagliati in lastre di vari spessori e successivamente sottoposte a levigatura o lucidatura superficiale.

I materiali naturali si contraddistinguono perché possono presentare da lastra a lastra, tonalità di colore, venature e misure diverse, caratteristica che è bene tener presente nella realizzazione del piano cucina.

La gestione informatica del magazzino Marmo Arredo prevede, oltre alla classificazione merceologica, la riproduzione digitale di ogni singola lastra. Questa archiviazione per immagini delle lastre disponibili consente rispetto ai sistemi tradizionali uno straordinario vantaggio, mettendo a disposizione del cliente e del progettista informazioni fondamentali sui caratteri specifici e singolari dell’aspetto di ogni lastra.

Pietre naturali: marmi e graniti

Il marmo è un materiale naturale di origine sedimentaria formato principalmente da carbonato di calcio. Ha una scarsissima resistenza alle sostanze acide (aceto, limone, tè, caffè, ecc.) e la superficie può graffiarsi facilmente.

Il granito è di formazione magmatica, composto principalmente di quarzo, ha una struttura più compatta, di durezza eccezionale e particolarmente resistente ad urti, sostanze acide e graffi.